Abilitazione ai sensi della CEI 11-27 a partire da 100 euro

Corso per la sicurezza nei lavori elettrici in tutto il territorio nazionale!

La normativa in materia di sicurezza ha stabilito che per eseguire lavori di tipo elettrico è necessario ricorrere a personale formato e informato sui rischi collegati al rischio elettrico.

La norma CEI 11-27 insieme al testo unico per la sicurezza concorrono a definire le caratteristiche delle competenze necessarie per gli operatori incaricati dell’esecuzione di lavori elettrici.

CORSO NORMA CEI 11-27 / ESECUZIONE DEI LAVORI SU IMPIANTI ELETTRICI. -  Associazione Artigiani Trentino

Vai al calendario corsi!

Il D.Lgs. 81/08 all’art. 18 recita: “Il datore di lavoro deve, nell’affidare i compiti ai lavoratori, tenere conto delle capacità e delle condizioni degli stessi in rapporto alla loro salute e alla sicurezza”.

Sempre il D.Lgs. 81/08 all’art. 82, comma 1 recita “… l’esecuzione di lavori su parti in tensione deve essere affidata a lavoratori riconosciuti dal datore di lavoro come idonei per tale attività secondo le indicazioni della pertinente normativa tecnica”.

Trasferendo quanto sopra all’ambito prettamente elettrico possiamo dedurne che:

– chi esegue lavori elettrici deve essere idoneo ad eseguirli;
– chi esegue lavori elettrici sotto tensione deve disporre di un’abilitazione da parte del datore di lavoro a questo tipo di attività.

Definiamo ora, invece, 3 categorie di persone che possono svolgere lavori elettrici, precisando che nessun lavoro elettrico può essere eseguito da persone prive di adeguata formazione:

PEI: Persona Idonea. Persona alla quale è stata riconosciuta la capacità tecnica ad eseguire specifici lavori sotto tensione.
PES: Persona Esperta. Persona con istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti tali da consentirle di analizzare i rischi e di evitare i pericoli che l’elettricità può creare.
PAV: Persona Avvertita. Persona adeguatamente avvisata da persone esperte per metterla in grado di evitare i pericoli che l’elettricità può creare.
I soggetti che non rientrano nelle categorie PAV e PES sono definiti persone comuni (PEC) e, in quanto tali, possono eseguire lavori elettrici fuori tensione e solo sotto sorveglianza o la supervisione di un PAV o PES.

COSTO DEL CORSO PES PAV PEI

Corso PES PAV PEI 16 ore € 100,00+iva

SCHEDA DEL CORSO PES PAV PEI

Obiettivi del corso: trasmettere le conoscenze e competenze necessarie per ricoprire il ruolo di RLS

Durata: 32 ore

Docenti: docenti in possesso dei requisiti professionali di cui al D.M. 6 Marzo 2013

Riferimenti normativi: Art. 37 del D. Lgs 81/08

PROGRAMMA DEL CORSO PES PAV PEI

Livello 1 A
Principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del Decreto Legislativo 81/08;
Norma CEI EN 50110-1 e CEI 11-27 per gli aspetti comportamentali;
Norma CEI 11-1 e 64-8 per gli aspetti costruttivi dell’impianto; Effetti dell’elettricità (compreso l’arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso;
Attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione;
Procedure di lavoro generali ed aziendali; responsabilità e compiti del Responsabile degli impianti e del Preposto ai lavori; preparazione del lavoro; documentazione; sequenze operative di sicurezza; comunicazioni; cantiere;

Livello 2 A
Norme CEI 50110-1, CEI EN 50110-2 e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione);
Criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici su cui si può intervenire nei lavori sotto tensione;
Attrezzatura e DPI: particolarità per i lavori sotto tensione;

Fireless Srl è un centro di formazione e orientamento accreditato ed autorizzato ad erogare corsi di formazione per la salute e sicurezza sul lavoro. L’accreditamento è l’atto con il quale la Regione Lazio riconosce l’elevato standard di qualità dell’offerta formativa di Fireless Srl.

Inoltre ciascun corso è riconosciuto da un organismo paritetico; infatti Fireless è riconosciuta quale sede territoriale di Federsicurezza Italia, che ne garantisce i requisiti dei docenti formatori, dei materiali didattici e delle aree di formazione.